web analytics
BlogCalatorii

Offende Napolitano su Facebook, ora rischia grosso

Insulta il capo dello Stato su Facebook e per questo è indagato per il reato di offesa all’onore e al prestigio del Presidente della Repubblica. Rischia di costare caro ad un coneglianese un post scritto sulla pagina di un gruppo del famoso social network, per manifestare tutto il proprio dissenso nei confronti di Giorgio Napolitano. Uno stralcio dell’inchiesta avviata dalla procura e dalla polizia postale di Firenze è arrivato a Treviso e per l’indagato si profila la richiesta di rinvio a giudizio. Il ruolo di Napolitano, nonostante sia ormai in scadenza di mandato, è più che mai al centro della politica italiana, impegnato in prima persona a cercare di risolvere l’empasse in cui sono precipitati i partiti politici dopo il risultato elettorale.

Per saperne di più … noncipossocredere.com/ oppure corrieredelveneto.corriere.it

Distribuie articolul pe:
TwitterFacebookGoogle+
      Cristian Iosub